Home Bergamo Indagine conoscitiva sull’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I cittadini ci chiedono chiarezza

Indagine conoscitiva sull’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I cittadini ci chiedono chiarezza

0
0

ospedalebgNel corso dei lavori della Commissione Sanità il consigliere regionale M5S Dario Violi ha chiesto ufficialmente di istituire una indagine conoscitiva sull’Ospedale Bergamo Giovanni XXIII.

“E’ un atto dovuto: è necessaria infatti una analisi approfondita della situazione economica e finanziaria dell’ente e un all’accertamento delle cause dell’aumento dei costi di costruzione del nosocomio e di eventuale mala gestione delle risorse e errori nelle autorizzazioni”, dichiara Dario Violi.

“I costi dell’ospedale – continua – sono lievitati per arrivare a oltre 500 milioni di euro rispetto ai 340 previsti. La politica ha il dovere di dare delle risposte e fare chiarezza su come sono stati spesi i soldi pubblici. L’Ospedale è stato costruito su un terreno acquitrinoso con enormi problemi di infiltrazione delle acque e costi accessori intollerabili. Vogliamo fare il punto anche sulle numerose indagini giudiziarie che coinvolgono il Giovanni XXIII”.

“Sono innumerevoli le zone d’ombra che necessitano chiarimenti e vanno dalla  correttezza delle scelte tecniche di direzione di lavoro e di esecuzione  alla lacunosa pianificazione urbanistica fino alla trasparenza della gestione della spesa pubblica. Sembra poi gravissima la compromissione gestionale e finanziaria dell’Ospedale. Siamo molto preoccupati e l’indagine conoscitiva può contribuire a fare totalmente chiarezza su quello che assomiglia all’ennesimo caso di sperpero di denaro pubblico”, conclude Violi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali