Home Andrea Fiasconaro In treno con Del Tenno: 4 obiettivi per ammodernare la Milano-Cremona-Mantova

In treno con Del Tenno: 4 obiettivi per ammodernare la Milano-Cremona-Mantova

0
0

Fiasconaro-Del Tenno

In occasione del viaggio inaugurale del nuovo treno sulla tratta Milano-Cremona-Mantova il Movimento 5 Stelle ha consegnato un documento all’Assessore ai trasporti Maurizio Del Tenno. Il documento riporta, in quattro obiettivi sintetici, le proposte del Movimento 5 Stelle per rendere efficiente il sistema di trasporto pubblico regionale sulla tratta.

Andrea Fiasconaro, consigliere regionale di M5S, spiega: “Abbiamo deciso di incontrare direttamente l’Assessore sui binari per sottoporgli, per l’ennesima volta, i nostri rilievi per un miglioramento sostanziale della linea e del servizio. Non basta infatti un viaggio istituzionale in treno per risolvere i problemi cronici della Milano-Cremona-Mantova. In Commissione trasporti Del Tenno aveva promesso un piano di rilancio della linea: lo stiamo ancora aspettando nei dettagli”.

“Nel nostro documento chiediamo: l’elaborazione di un piano di superamento del sistema dei passaggi a livello che rallentano la percorrenza del treno  e non garantiscono sicurezza agli attraversamenti; il raddoppio del binario, se non completo, almeno per tratte funzionali; l’acquisto di ulteriore materiale rotabile più moderno e confortevole che garantisca la continuità del servizio anche in caso di guasti e, infine, l’avvio di una commissione d’inchiesta per una puntuale analisi delle cause dei ritardi, dei disservizi e della qualità della manutenzione della linea e dei lavori di infrastrutturazione realizzati negli anni. La Commissione  dovrà coinvolgere Trenord, Regione Lombardia e Rfi”, continua Fiasconaro.

“Valuteremo nelle sedi opportune la reale sensibilità dell’Assessore a risolvere i problemi della linea. Non vorremmo che Del Tenno consideri risolti, solo con questo viaggio e con questo nuovo treno, i gravissimi problemi che i pendolari e i viaggiatori di Mantova e Cremona subiscono ogni giorno”, conclude il consigliere.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali