Home Lavoro, istruzione e formazione Corte dei conti, spese folli restituire alle piccole e medie imprese

Corte dei conti, spese folli restituire alle piccole e medie imprese

0
0

La Giunta ha risposto a un question time del Movimento 5 Stelle sul tema del pagamento delle somme indebite ai consiglieri regionali della scorsa legislatura.

Stefano Buffagni, consigliere del Movimento 5 Stelle, chiedeva alla Regione Lombardia quali azioni intendesse intraprendere nei confronti dei Consiglieri regionali coinvolti nelle ‘spese pazze’ per tutelare l’onorabilità e il danno all’immagine della regione. M5S suggeriva di restituire il denaro speso indebitamente dai consiglieri regionali alle piccole e medie imprese.

L’Assessore Terzi ha spiegato che la regione non ha comunicazioni ufficiali sulle indagini e che eventuali valutazioni sulle iniziative da intraprendere saranno rinviate a quando saranno chiarite. Le singole posizioni. Comunque il Presidente Maroni ha inviato, nella giornata di ieri, una richiesta di immediato rimborso.

Stefano Buffagni ha replicato: “Si poteva intervenire prima e francamente speravamo che in aula ci rispondesse proprio il Presidente Maroni. Auspico che la Lombardia non voglia restare tra le eccellenze delle spese pazze. Siamo a oltre 60 consiglieri indagati e sarebbe il caso di restituire alla regioni quel denaro al più presto destinando quei soldi alle PMI per supportare il tessuto economico sociale lombardo incentivando il lavoro”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali