Home Ambiente e Protezione Civile Discariche, in Lombardia politiche anacronistiche

Discariche, in Lombardia politiche anacronistiche

0
0

Il convegno sulle nuove linee guida per la progettazione delle discariche organizzato oggi in Regione ha rimarcato l’arretratezza della visione politica di Regione Lombardia per quanto riguarda la gestione dei rifiuti.

Sposare infatti come innovativo solo un “nuovo” modo di progettare discariche, come ha fatto questa Giunta e l’Assessore Terzi, significa considerare ancora le discariche un elemento sostanziale nella gestione dei rifiuti per il futuro.

Peccato che alle discariche, come agli inceneritori, servano rifiuti per esistere e che per quanto possano essere progettate come esteticamente “belle” sono in antitesi con un serio programma di riduzione della produzione di rifiuti. Per M5S è necessario adottare iniziative utili a non costruire discariche, non a migliorarle.

Dobbiamo usare i fondi pubblici perché si studino nuovi mezzi di produzione che riducano la produzione dei rifiuti, nuovi materiali perfettamente riciclabili, soprattutto per quanto riguarda i rifiuti speciali non pericolosi, non tanto gli urbani, perché sono i primi che ormai costituiscono e costituiranno la “materia prima” delle discariche e degli inceneritori. Investire nella riduzione dei rifiuti speciali è la sfida per il futuro.

Ancora una volta dobbiamo constatare che, anche su questo fronte, non c’è nulla di nuovo in regione Lombardia.

 

Giampietro Maccabiani, portavoce M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali