Home Orrori di stampa Caos nella Maggioranza: Repubblica Milano ignora M5S
Caos nella Maggioranza: Repubblica Milano ignora M5S

Caos nella Maggioranza: Repubblica Milano ignora M5S

0
0

“La Repubblica” Milano di oggi ignora la presenza e il punto di vista di M5S nonostante il gruppo abbia diramato una nota stampa pubblicata da diverse agenzie di stampa.

Riforme: M5S Lombardia, proporremo referendum consultivo

(ANSA) – MILANO, 16 APR – Il gruppo M5S al Consiglio regionale della Lombardia ha annunciato che nelle prossime settimane presentera’ una proposta di referendum consultivo sulle riforme istituzionali.

”Solo con il parere dei cittadini potremmo procedere alle riforme nel rispetto della loro volonta’ e della democrazia”, ha dichiarato il consigliere lombardo M5S Dario Violi, in occasione della discussione al Pirellone sulle riforme istituzionali, dove il M5S e’ stato l’unico gruppo a non votare il documento bipartisan approvato oggi che contiene la proposta lombarda in tema di riforma del Senato e revisione del Titolo V.

”Il M5S e’ contrario alla ristrutturazione dello Stato fatta nelle segrete stanze e favorevole a un dibattito aperto con la consultazione con i cittadini”, ha sostenuto Violi. (ANSA).

 

Lombardia: M5S, Regione guidata da maggioranza in pezzi

(ANSA) – MILANO, 16 APR – ”Quella che guida la Regione e’ una maggioranza in pezzi che sta insieme solo perche’ aggrappata alle poltrone”: lo ha sottolineato il gruppo M5S al Consiglio regionale della Lombardia in una nota sulla bagarre in aula scoppiata dopo la mancata votazione per assenza del numero legale di un ordine del giorno di Lega, Lista Maroni, Forza Italia e Fratelli d’Italia sulla richiesta di rendere la Lombardia una Regione a Statuto speciale.
”La querelle che e’ seguita all’assenza del numero legale – hanno continuato i Cinquestelle – ha dimostrato nei fatti come i partiti della maggioranza stiano svendendo la dignita’ del ruolo che ricoprono per meri giochi di poltrone, e la discussione sulla autonomia regionale e’ solo un pretesto per avere cariche o propaganda politica elettorale”.(ANSA).

repubblica

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali