Home Giampietro Maccabiani Mantovani cerca favori elettorali? Lo valutiamo con un legale
Mantovani cerca favori elettorali? Lo valutiamo con un legale

Mantovani cerca favori elettorali? Lo valutiamo con un legale

0
1

mantovani-lidl3

“Ho bisogno di segnalare delle persone. Ho bisogno di direttori generali… Io, come prima cosa, mi viene da segnalare la gente di Arconate”, è questa la dichiarazione rilasciata all’Assessore alla Sanità lombarda  Mario Mantovani, di Forza Italia, nel corso di un comizio elettorale.

“L’Assessore alla Sanità Mantovani promette posti di lavoro in una dichiarazione che sembra avere caratteristiche ascrivibili al voto di scambio. Ci auguriamo che il boss della sanità lombarda non abbia offerto una corsia preferenziale all’accesso a posizioni lavorative nella sanità della nostra regione. E’ quello che avrebbe fatto in Campania il presidente del consiglio regionale, candidato alle elezioni europee con Ncd, e finito agli arresti domiciliari per pressioni per far nominare il direttore sanitario e quello amministrativo dell’Asl di Caserta”, dichiara Giampietro Maccabiani, consigliere del Movimento 5 Stelle.

“Certo su una uscita così grave devono essere fatti tutti gli accertamenti del caso. Alla luce delle notizie odierne che riguardano il Presidente della Regione Campania abbiamo dato un incarico ad un legale per valutare con attenzione tutte le possibili implicazioni civili, penali e amministrative relative alle affermazioni rese da Mantovani”, continua il portavoce di M5S.

“Sono giorni che pretendiamo le dimissioni dell’Assessore sostenuto dalla Lega e da Forza Italia, mentre il Pd e Lista Ambrosoli temporeggiano senza firmare la nostra mozione di censura, senza presentare nessun vero provvedimento e fornendo solo dichiarazioni ai media. All’inconcludente opposizione di centro sinistra e alla maggioranza, Maroni in testa, evidentemente non bastano gli scandali che coinvolgono i direttori generali, l’atteggiamento di spregio delle istituzioni di Mantovani, sindaco e assessore alla sanità, e le sparate elettorali che assomigliano da vicino a reati gravissimi. Forse chi si assomiglia si piglia” conclude Maccabiani.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali