Home Expo Collegamento diretto tra l’aeroporto di Malpensa e la stazione ferroviaria di Rho-Fiera.
Collegamento diretto tra l’aeroporto di Malpensa e la stazione ferroviaria di Rho-Fiera.

Collegamento diretto tra l’aeroporto di Malpensa e la stazione ferroviaria di Rho-Fiera.

0
2

La giunta regionale ha risposto a una interpellanza del Movimento 5 Stelle Lombardia negando la possibilità di approntare un “Collegamento diretto tra l’aeroporto di Malpensa e la stazione ferroviaria di Rho-Fiera” su treno.

Paola Macchi, consigliere del Movimento 5 Stelle, chiede “come sia possibile che dopo la pubblicità a Expo e al massiccio afflusso di turisti previsto, nessuno si abbia dato priorità alla realizzazione di un collegamento ferroviario diretto fra l’aeroporto di Malpensa e il  sito Expo. Manca un collegamento a Y previsto ma collegato alla realizzazione di un quarto binario fra Rho e Parabiago contestatissimo, a ragione, dal territorio. Questo sta già causando un danno alle strutture alberghiere della zona di Malpensa e all’indotto collegato.”.

Il sottosegretario alle Riforme istituzionali, agli enti locali, alle sedi territoriali e alla programmazione Daniele Nava ha chiarito che il collegamento non è possibile perché non ci sono condizioni per la realizzazione di nuove tracce ferroviarie. Attualmente il collegamento non è prevedibile con nuove opere e si sta studiando con Trenord la possibilità di introdurre un servizio tra Malpensa e Busto Arsizio in coincidenza con i treni per il sito Expo ogni 30 minuti con un tempo di percorrenza di 51 minuti, ma pare che sarà utilizzato un trasporto misto gomma/ferro.

Paola Macchi ha replicato: “E’ quanto abbiamo previsto, le soluzioni possibili sono totalmente inadeguate al flusso di visitatori che prevedibilmente arriverà all’aeroporto, “strategico” di Malpensa. I disagi per i turisti sono prevedibili sin da ora. Le opere privilegiate con la scusa di Expo sono infrastrutture stradali costosissime, con un alto impatto ambientale  e per la gran parte inutili.La cenerentola è il trasporto pubblico, che invece necessita di interventi urgenti, Expo poteva essere un’occasione per spendere danari pubblici in modo utile a tutta la regione, ecologico e intelligente, che  è stata persa .”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali