Home Expo M5S Lombardia in pressing sulla commissione antimafia: la lotta alla criminalità tra gli obiettivi prioritari per la Lombardia

M5S Lombardia in pressing sulla commissione antimafia: la lotta alla criminalità tra gli obiettivi prioritari per la Lombardia

0
1

Pressing del Movimento 5 Stelle sulla Commissione Regionale Antimafia con una lettera di richieste puntuali e urgenti rivolta al Presidente Girelli per rendere il tema del contrasto alle mafie tra gli obiettivi prioritari dell’agenda della regione Lombardia.

Per il M5S la regione non sta facendo abbastanza e, in previsione della discussione in aula su Expo e sulla legge per il Governo del Territorio e per limitare il consumo di suolo, la lotta alla criminalità organizzata impone un cambio di passo ai lavori della Commissione Regionale Antimafia.

Le indagini sulle infiltrazioni mafiose in Expo denunciate dal Comitato Antimafia presieduto dal prof. Dalla Chiesa, insieme all’evidenza che le leggi vigenti in tema di governo del territorio, in una certa misura, facilitano i fenomeni criminosi, soprattutto di stampo mafioso, obbligano Regione Lombardia a un dibattito articolato e serio al quale devono seguire strategie di contrasto innovative e realmente efficaci.

Nella lettera, firmata dai consiglieri regionali di M5S Silvana Carcano, Giampietro Maccabiani e Gianmarco Corbetta, si legge: “Il M5S ritiene che in tema di contrasto alle attività mafiose sia fondamentale che la Commissione Antimafia possa contribuire con propri specifici pareri alla redazione della Legge Regionale sul Consumo di Suolo (in discussione in Commissione V) e alla legge di revisione globale della legge regionale 12/2005 in tema di Governo del Territorio (tema che dovrebbe essere affrontato dalla stessa Commissione V nei prossimi mesi)”.

M5S chiede quindi di iniziare con l’audire in Commissione il Prefetto di Milano Francesco Tronca, il Presidente del Comitato Antimafia del Comune di Milano, Nando Dalla Chiesa e l’Onorevole Rosy Bindi, Presidente della Commissione Antimafia parlamentare, per coordinare e rafforzare l’azione delle Istituzioni. Il Movimento vorrebbe anche poter ascoltare sul tema il dr. Sala, Commissario Unico Expo, il dr. Cantone, Presidente dell’Anac e il dr. Rettighieri, per comprendere le novità apportate dalla nuova gestione di quest’ultimo soprattutto in merito alla prevenzione della corruzione, dopo gli scandali che hanno coinvolto ILspa fino all’arresto dell’ing. Rognoni.

Per i commissari antimafia del M5S Silvana Carcano, Gianmarco Corbetta e Giampietro Maccabiani è fondamentale infine la calendarizzazione in Commissione Antimafia del Progetto di Legge proposto dal gruppo contro la criminalità organizzata di stampo mafioso, “un progetto organico che tocca tutte le leve di intervento regionale, al fine di contribuire al miglioramento e al rinforzo della stessa normativa che su questo tema non ha sinora prodotto risultati soddisfacenti, costruito con l’aiuto di magistrati, esperti, associazioni”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali