Home Expo Malpensa, collegamento ferroviario terminal 1 e 2, dubbi sul bando

Malpensa, collegamento ferroviario terminal 1 e 2, dubbi sul bando

0
0

Il Gruppo Sea, che gestisce il sistema aeroportuale milanese, insieme al Gruppo FNM, la holding del trasporto e della mobilità in Lombardia, sta gestendo l’appalto per la costruzione del collegamento ferroviario T1-T2 di Malpensa, un’opera che ha ottenuto una corsia preferenziale dal commissario Expo Giuseppe Sala, ma che non sarà pronta in tempo. M5S Lombardia ha deciso di chiedere chiarimenti alla Regione per accendere un faro su di un appalto che presenta aspetti dubbi, documenti che stiamo attendendo e che solleciteremo non appena scadranno i 15 giorni di tempo.
Silvana Carcano, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, spiega: “Abbiamo chiesto alla Giunta di fornirci documentazione ufficiale su questo tema, per avere il nome di chi ha sostenuto che l’opera fosse prioritaria per Expo e indicato che si sarebbe realizzata per tempo per l’Esposizione Universale. E’ necessaria totale chiarezza sulla legalità della deroga che ha reso un’opera urgente per Expo ma che non si farà per Expo. Il caso presenta ulteriori punti oscuri: a vincere il bando è Itinera del Gruppo Gavio, lo stesso gruppo è proprietario di una percentuale di FNM, una delle due stazioni appaltanti. Anche Regione Lombardia è proprietaria di una quota di FNM. Insomma una stazione appaltante apre un bando, uno dei proprietari della stazione vince il bando e l’altro proprietario della stazione chiede ad Expo la deroga per una priorità che non esiste e non può essere rispettata con il cronoprogramma”.

Accendiamo un faro su questa strana situazione.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali