fbpx
Home Andrea Fiasconaro Il Pirelli è nudo: gli sponsor fantasma per Expo
Il Pirelli è nudo: gli sponsor fantasma per Expo

Il Pirelli è nudo: gli sponsor fantasma per Expo

0
0

pirelliIl 19 aprile scorso la Giunta regionale dava ampio risalto all’iniziativa “Il Pirelli si veste di Expo” e cioè all’installazione su Palazzo Pirelli di enormi adesivi con il logo della manifestazione e le bandiere dei paesi partecipanti. La giunta faceva anche sapere di essersi orientata alla spending review per l’iniziativa: “nell’ottica di una sempre maggiore razionalizzazione dei costi, per la prima volta la Regione ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per cercare uno sponsor o un partner che contribuisca alle spese in cambio di visibilità sull’installazione”.

Stando alla delibera che ha dato il via libera all’addobbo, eventuali sponsor interessati ad apparire sulla facciata del grattacielo Pirelli, al costo di almeno 150 mila euro, avrebbero dovuto contattare la regione entro il 5 maggio 2014. A cinque dall’inaugurazione della facciata addobbata sul palazzo non compare nessuno sponsor, siamo al 23 ottobre. Nessuna azienda sembra aver mostrato il benché minimo interesse a promuovere la propria immagine sul Pirelli. Eppure la delibera dice che all’inaugurazione della vetrofania lo sponsor avrebbe trovato spazio sulla facciata.

Il M5S chiederà all’Assessore regionale all’Economia Garavaglia quanto è costato l’addobbo del grattacielo alle tasche dei lombardi.

Andrea Fiasconaro, capogruppo di M5S Lombardia, dichiara: “A oggi, dopo mesi dall’avvio dell’installazione, viene da dire che il Pirellone, come Expo, è nudo e cioè una serie di promesse mai realizzate anche e soprattutto nell’ottica del contenimento dei costi. Evidentemente l’iniziativa non era poi così appetibile per i privati e la Regione Lombardia ha fatto i costi senza l’oste.

Speriamo che questa nostra denuncia solleciti chi di dovere a far apparire finalmente uno sponsor che copra almeno i costi del mosaico di bandierine su Palazzo Pirelli”.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali