Home Dario Violi Regioni: riforma costituzionale creerà nuovi problemi
1

Regioni: riforma costituzionale creerà nuovi problemi

0
1

La riforma Costituzionale creerà nuovi problemi senza affrontare quello più evidente, ossia la responsabilizzazione fiscale delle amministrazioni: non è allontanando le competenze legislative dal territorio e dagli amministratori che lo possono conoscere meglio di chiunque altro che si risolvono gli sprechi e le inefficienze delle amministrazioni regionali e locali; al contrario, questo porterà a una loro ulteriore deresponsabilizzazione e, dunque, al perpetrarsi di quel centralismo paternalista che, sposando il criterio della spesa storica, ha inevitabilmente condannato all’indebitamento la nostra Repubblica”, così Dario Violi, consigliere regionale di M5S Lombardia, al convegno sulle riforma costituzionali in corso al Pirellone.

“È un’amara verità: non ci sarà efficienza pubblica fino a quando gli sprechi di pochi saranno ripianati coi soldi di tutti, ossia fino a quando gli elettori non dovranno fare i conti con la cattiva gestione dei loro eletti. Questo non significa il venir meno della solidarietà inter-regionale: ma un conto è consentire ai territori fiscalmente svantaggiati di disporre di risorse aggiuntive sulla base di fabbisogni effettivi politico in un determinato territorio a spese della collettività nazionale: è sufficiente vedere il rapporto tra dipendenti pubblici e abitanti di ogni regione per rendersi conto di quali siano i veri problemi, non solo nelle regioni a statuto speciale come Sicilia e Trentino, ma anche in tante micro-regioni come Molise e Abruzzo. rapportati ai costi standard, altro è permettere che la spesa pubblica venga utilizzata per creare consenso”, conclude il consigliere.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali