Home Paola Macchi Garantire una vita indipendente alle persone con grave disabilità. Pdl del M5S Lombardia
Garantire una vita indipendente alle persone con grave disabilità. Pdl del M5S Lombardia

Garantire una vita indipendente alle persone con grave disabilità. Pdl del M5S Lombardia

0
3

pdl-vita-indipendenteIl Movimento 5 Stelle Lombardia ha depositato un progetto di legge dal titolo: “Interventi regionali per la vita indipendente”.
Il progetto di legge in linea con il Piano Socio Sanitario regionale mira a migliorare la qualità della vita delle persone con grave disabilità dando una risposta concreta al bisogno di vita indipendente ponendo la persona con grave disabilità al centro del processo decisionali in merito alle proprie necessità trasformandolo da soggetto passivo delle politiche assistenzialiste a soggetto attivo e protagonista di percorsi individuati di promozione della salute.
I due maggiori strumenti di miglioramento individuati dal progetto di legge sono da un lato l’Assistente personale, una nuova figura professionale, preparata sui principi di vita indipendente e che concordata con l’assistito le mansioni, gli orari, i termini del contratto e la retribuzione; dall’altro le Agenzie per la Vita Indipendente che sono dei Centri di servizi e assistenza legale, fiscale e di supporto alla scelta e progettazione di un nuovo percorso di vita gestite da personale disabile.
La Consigliera Paola Macchi, del Movimento 5 Stelle Lombardia, prima firmataria della proposta, dichiara: “Questo progetto di legge nasce dopo un lungo confronto e con il supporto delle associazioni di persone portatrici di disabilità che hanno più volte espresso l’insoddisfazione di come attualmente vengono trattati i problemi legati alla disabilità da parte del sistema Socio Sanitario. C’è in effetti l’idea generale che il disabile grave sia un malato da ospedalizzare, riducendo i suoi bisogni a delle semplici necessità di assistenza sanitaria escludendolo così dal processo decisionale di cosa sia meglio per la persona stessa. Il mondo progredisce e spesso fortunatamente migliora le condizioni e le aspettative di vita è più che giusto che tutti abbiano libertà di scelta nel modo e i tempi di vivere la propria vita. Ci auguriamo che il progetto venga al più presto discusso e condiviso da tutti i consiglieri per dare delle risposte concrete ed efficaci a agli obiettivi che la Giunta pone sulla carta nei propri programmi”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali