Dario Violi Lecco Sanità e Politiche Sociali

Asl Lecco, sospesi i prelievi a domicilio

Dal 30 settembre 2014 l’ASL di Lecco ha sospeso i prelievi ematici domiciliari a chi non risulta invalido al 100% con indennità di accompagnamento. La denuncia è contenuta in un question time di Dario Violi (M5S), che ha chiesto chiarimenti all’Assessore alla Famiglia e Solidarietà sociale, Maria Cristina Cantù e  perché si è creato simile disservizio e tanto disagio per categorie deboli.

Alla interpellanza ha risposto non l’assessore Mantovani, ma Maria Cristina Cantù, assessore alla Famiglia, solidarietà sociale e volontariato. “Non mi risulta esistano agli atti lamentele da parte degli utenti” ha precisato l’assessore. “Tutto nasce da una polemica ‘frutto di fantasia di stampa’. Comunque la mia visione delle cose è che i risparmi non debbano essere fatti a spese delle prestazioni”.

Replica Dario Violi: “Noi siamo stati a Lecco e abbiamo parlato con ammalati in attesa dei prelievi. È possibile che ad Asl e assessorato certi problemi non risultino, ma a noi sì”.

Articoli Correlati

Liste d’attesa, Mammì: «Il rispetto dei tempi d’attesa non può essere un regalo di Natale»

Redazione Staff

Degli Angeli: «All’ospedale di Lodi mancano garze e medicinali, sono gli effetti della (non)riforma Moratti-Fontana»

Regionali: Non sorprendono i sogni di Azione su Moratti, il PD chiarisca se sta coi progressisti o con il surrogato del centrodestra