Home Dario Violi Riforma Sanità: accordo ancora non c’è, più importanti gli interessi di partito

Riforma Sanità: accordo ancora non c’è, più importanti gli interessi di partito

0
1

“Anche oggi in conferenza stampa Maroni ci ha regalato l’ennesima non notizia: la maggioranza si è messa d’accordo sul fatto che si metterà d’accordo sulla riforma sanitaria. Intanto i cittadini attendono invano una sanità migliore, i manager condannati continuano a percepire premi, la sanità privata ha un trattamento di favore rispetto a quella pubblica e le attese per gli esami si allungano. E’ chiaro che questi continui rimandi a un futuro accordo dimostrano che la maggioranza non sa che pesci pigliare. E che, gli interessi dei partiti su 18 miliardi di euro all’anno di spesa sanitaria sono ancora al primo posto fra i problemi della maggioranza.

Le proposte di M5S Lombardia per riformare la sanità lombarda sono a disposizione. Per arrivare a una riforma della sanità utile Maroni  dovrebbe rivolgersi però non solo ai suoi partiti ma a operatori, pazienti e enti locali e cioè a coloro che vivono quotidianamente la cattiva gestione della sanità. Il nostro “Sanitour che sta attraversando la Lombardia mostra una realtà distante anni luce dall’efficienza su cui Maroni costruisce la sua propaganda di non notizie”, così Dario Violi, consigliere del Movimento 5 Stelle della Lombardia, commenta l’accordo sulla Riforma della Sanità ventilato da Roberto Maroni nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta oggi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali