fbpx
Home Notizie dal territorio Sabato 14 Marzo a Varese dimostrazione pubblica sulla corretta separazione dei rifiuti

Sabato 14 Marzo a Varese dimostrazione pubblica sulla corretta separazione dei rifiuti

0
2

Sabato 14 Marzo a Varese in piazza Carducci si terrà una dimostrazione-istruzione-educazione-lezione di come si dovrebbero separare i rifiuti che ogni giorno produciamo. I rifiuti devono essere considerati una risorsa e non un peso, una risorsa se ben gestiti e, per una corretta gestione, occorre educare, informare e fare diventare protagonista il Cittadino.

Qualche dato che ci interessa da vicino, in provincia di Varese la Raccolta differenziata è circa il 63% e ogni Cittadino produce mediamente 450 kg di rifiuto in un anno, di questi 279 kg vengono recuperati. Un discreto valore se si raffronta ad altre situazioni nazionali, anche il raffronto con la regione Lombardia è incoraggiante poiché la frazione del rifiuto differenziato in regione è pari al 50%.

Ma dobbiamo ricordare che dal primo gennaio dell’anno in corso per norma avremmo dovuto differenziare il 65%. Non abbiamo centrato l’obiettivo e dobbiamo quindi lavorare ancora molto.

Cosa occorre fare per incrementare la Raccolta differenziata : il Gruppo Ambiente del M5S di Varese si adopera attivamente per raggiungere l’obbiettivo “Rifiuti Zero”. Per il raggiungimento del postulato “Rifiuti Zero” occorre seguire, divulgare, imparare la Regola delle 3R, regola così evidenziata:

Raccolta differenziata

Riciclaggio

Risparmio.

La Regola delle 3R è fondamentale, sono passi, momenti, abitudini, modi di vivere che ogni Cittadino dovrebbe avere nel cuore.

La Raccolta differenziata deve essere puntuale, il Cittadino pagherà solo in funzione della quantità di materiale che introdurrà nel sacco dell’indifferenziato, nel caso specifico il numero di sacchi che produrrà nell’arco di un anno. Sarà quindi invogliato a differenziare il più possibile per pagare meno e dall’altro canto si depredererà, si sfrutterà, si comprometterà meno l’ambiente.
Riciclaggio di tutti quei prodotti che possono avere una altra vita e possono essere riutilizzati, Si avrà un minor consumo di materie prime e l’ambiente ringrazierà.
Risparmio, dobbiamo imparare a produrre meno rifiuti, meno imballaggi, meno scatole, sacchetti. Occorre reinventare prodotti, fabbricare imballaggi biodegradabili e sempre l’ambiente ringrazierà.
Forse la Regola delle 3R parrà utopica, ma per questa idea ci siamo sempre battuti e sempre lo faremo.

La dimostrazione di sabato 14 Marzo segue altre dimostrazioni fatte sul nostro territorio, sia in città che in provincia, dove abbiamo dimostrato con i fatti che si può arrivare a differenziare il 75-80% dei rifiuti solo con un po’ di attenzione da parte dei Cittadini, ma questo piccolo sacrificio sarà un grande regalo all’ambiente e alle generazioni future.

Si può arrivare al 75% di rifiuto separato in uno o due anni, occorre solo la volontà politica; tale traguardo permetterebbe di chiudere la metà degli inceneritori in regione Lombardia e qualche discarica, ogni 5% in più vedrebbe la chiusura di un altro inceneritore per mancanza di rifornimenti ( Renzi, PD, e DL SbloccaItalia permettendo, poichè prevede l’import di indifferenziata anche da altre regioni, ossia “Sei virtuoso, ma ti accolli i fumi dell’incenerimento dei rifiuti di chi non lo è” ).

Chiudere gli inceneritori vuol dire ridare vita vita e salute agli abitanti di un territorio, vuol dire diminuire le spese di Sanità Pubblica per la cura dei problemi derivanti, vuol dire dimostrare civiltà, vuol dire non arricchire le mafie presenti sul territorio, vuol dire prevenire emergenze utili solo ai soliti noti.

La priorità per noi è la tutela dei cittadini, della loro salute, e del portafogli di tutti.
Per questo divulghiamo la Regola delle 3R.

MoVimento 5 Stelle Varese

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali