Dario Violi Legalità e trasparenza

Spese pazze, bene costituzione di parte civile della Lombardia

spese-pazze

“Maroni ha accolto la nostra richiesta di costituire Regione Lombardia parte civile nel processo sulle spese pazze degli ex consiglieri regionali. E’ infatti necessario quantificare il danno alla collettività generato dalle spese dei consiglieri nella scorsa legislatura e il danno alla Regione, infangata dai suoi stessi amministratori, e deve essere riconosciuto alla Lombardia un risarcimento che potrà rientrare nelle casse pubbliche. Ci auguriamo che sia anche quantificato il grande danno di immagine generato all’ente. Se oggi la politica nazionale ha gioco facile a sparare contro le regioni è responsabilità diretta dei politici coinvolti in questi scandali”, così Dario Violi, capogruppo del Movimento 5 Stelle della Lombardia.

“Questo atto – continua – è però solo un piccolo passo per il ritorno di Regione Lombardia alla completa trasparenza e legalità. Solo politiche efficaci per riscattare la regione soffocata da scandali e corruzione potranno chiudere la pagina oscena delle spese pazze dei consiglieri regionali e restituire all’Istituzione la dignità che merita”.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Carolina Russo De Cerame

Montagna: la risoluzione del centrodestra è un libro dei sogni

ufficiostampa

Commissione d’inchiesta Covid – non è un conclave, alcune sedute siano pubbliche

Redazione Staff