Home Expo Linea ferroviaria S5: chiediamo chiarezza insieme a sindaci , comitati e pendolari

Linea ferroviaria S5: chiediamo chiarezza insieme a sindaci , comitati e pendolari

0
0

Oggi in commissione territorio sono stati auditi i 7 sindaci della linea ferroviaria S5 che hanno portato in commissione le criticità della linea in fasce pendolari ma anche lamentele per il fatto che non hanno avuto risposte alle richieste fatte.

“Le richieste dei sindaci sono logiche e danno voce a quanto richiedono i pendolari, che i treni in periodo Expo siano sempre composti da 8 carrozze , mentre ora sono 3/5, che in caso di emergenza treni di altre linee che di prassi non fermano nelle loro stazioni  facciano fermate straordinarie, dati sul monitoraggio del numero di passeggeri, informazioni riguardo l’esito delle manutenzioni straordinarie sulle carrozze del Tsr promesse da mesi, e sul numero effettivo di carrozze presenti rispetto alle previste. Hanno evidenziato la loro preoccupazione che i pendolari esasperati scendano sui binari per  protestare, eventualita’ che deve essere scongiurata assolutamente. Abbiamo richiesto che la commissione si attivi per avere al piu’ presto le risposte e che l’incontro che avevamo richiesto all’assessore Sorte durante l’incontro con un Comitato di pendolari di Gallarate, e a cui avevamo richiesto di invitare anche i sindaci venga fatto in commissione territorio. L’incontro , che dovrebbe essere fatto a fine maggio, avra’ lo scopo di relazionare all’assessore, da parte dei fruitori e degli amministratori locali, la situazione reale dei trasporti ferroviari che interessano la nostra provincia, a un mese dal cambio di orario e dall’inizio di Expo. Ci ho tenuto a segnalare che il monitoraggio del numero reale di passeggeri su ogni treno e’ impossibile da fare in mancanza di controlli sui treni pendolari e di tornelli alle stazioni. Peraltro, vista la situazione dei treni pendolari e l’esasperazione degli stessi diventa difficile anche per i controllori non solo percorrere treni superaffollati ma anche evitare insulti da parte dei passeggeri che pagano un servizio che spesso e’ indecente.” Cosi’ dichiara Paola Macchi,  portavoce consigliere alla regione Lombardia MoVimento. 5 stelle.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali