Home Lotta ai privilegi FNM: cittadini truffati dai nominati della politica. Ora cambiare il sistema per tornare credibili.
FNM: cittadini truffati dai nominati della politica. Ora cambiare il sistema per tornare credibili.

FNM: cittadini truffati dai nominati della politica. Ora cambiare il sistema per tornare credibili.

0
1

“Dopo 17 anni di opposizioni sterili in Lombardia è arrivato il M5S e ha soperchiato un sistema marcio; FNM è solo la punta dell’iceberg.”, dichiara il consigliere M5S Stefano Buffagni dopo la notizia delle dimissioni del presidente Norberto Achille indagato dalla magistratura per truffa e peculato e le dimissioni di Belloni Presidente del Collegio Sindacale di FNM.

“Ora tutti si sorprendono – continua Buffagni – FNM è stata il bancomat di manager indegni e ufficio di collocamento per la politica. Vogliamo che il merito e la competenza tornino centrali nelle scelte operative aziendali affinchè siano tutelati gli interessi dei cittadini. Abbiamo fatto un lavoro di approfondimento e denuncia e dopo poche settimane questo è il risultato: il presidente di FNM si è dimesso e con lui il Presidente del Collegio Sindacale Belloni.”

“Ora è necessario tracciare una linea netta di discontinuità col passato. Il sistema delle nomine politiche nelle partecipate va cambiato, altrimenti non ci metteremo mai al riparo da queste dinamiche. Il Presidente Maroni ci ascolti anche su questo tema Dobbiamo ridare dignità ad una società strategica regionale anche per ridare credibilità alla politica. I nomi paventati da Maroni ad oggi però non sono affatto adeguati a nostro avviso.”

“Lunedì prossimo parteciperemo all’assemblea degli azionisti per tutelare gli interessi dei lombardi e per chiedere chiarimenti sulla pessima gestione aziendale da parte della strapagata governance: chi ha rubato deve pagare; proporremo di approvare un azione di responsabilità verso il management. E’ ora di cambiare davvero in Lombardia; chi sbaglia paga!– conclude Stefano Buffagni.

Stefano Buffagni – Consigliere Regionale M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali