Home Eugenio Casalino Stanze a 30 gradi: portavoce M5S visitano l’ospedale di Rho
Stanze a 30 gradi: portavoce M5S visitano l’ospedale di Rho

Stanze a 30 gradi: portavoce M5S visitano l’ospedale di Rho

0
1

Martedì 22 luglio i portavoce regionali del MoVimento 5 Stelle Silvana Carcano e Eugenio Casalino hanno effettuato una visita ispettiva nel reparto di Oncologia dell’ospedale di Rho dopo le segnalazioni di alcuni cittadini, riportate anche dalla stampa locale, sulle condizioni di caldo torrido che i pazienti gravi e terminali sono costretti a subire.

La situazione che abbiamo trovato è davvero al limite: in una stanza la temperatura, misurata davanti ai nostri occhi da un tecnico, raggiungeva i 31,5 gradi!

I responsabili e i tecnici che abbiamo incontrato ci hanno spiegato che l’ “impianto di raffrescamento” (non di climatizzazione), di fronte alle temperatura record di questi giorni, fatica rinfrescare l’aria, e l’impossibilità di controllare che tutte le finestre del piano rimangano chiuse ha fatto in modo che si creasse questa situazione di emergenza. Per mettere una pezza al problema la direzione ha acquistato dei condizionatori portatili ma di fatto la soluzione e’ assolutamente insufficiente.

Suscita sconcerto pensare in quali condizioni vertano, nella “regione dell’eccellenza”, i nostri ospedali pubblici. In molti casi edifici obsoleti, con carenza di personale e strumentazioni: un mondo sommerso fondato sul dualismo impari pubblico-privato, fatto di ticket eccessivi, liste d’attesa lunghe e pronto soccorso intasati. E poi c’è la sanità che funziona, le strutture private convenzionate, dove l’aria condizionata funziona sempre e le liste d’attesa magicamente scompaiono pagando la prestazione. La sanità che i politici vendono ai giornalisti e su cui Maroni sta impostando in queste settimane la sua non-riforma. E gli ultimi? Alle fasce più deboli della società non è concesso soffrire con dignità in una camera d’ospedale?

Dopo la visita all’ospedale di Rho ci siamo trasferiti all’ospedale di Garbagnate, sede della direzione dell’Azienda Ospedaliera Guido Salvini, per parlare con il Direttore Generale Ermenegildo Maltagliati e aumentare la pressione istituzionale sui vertici dell’azienda. Ci hanno assicurato che la situazione cambierà, che è in corso un’opera di ristrutturazione dell’ospedale di Rho.

Torneremo per verificare che il crono programma che ci hanno illustrato venga attuato. Intanto grazie alla nostra visita, la sera stessa, nella stanza in cui si registravano 31,5 gradi, è stato sistemato un pinguino a tempo pieno. E’ una piccola soddisfazione, ma almeno gli ospiti di quella stanza riusciranno a dormire.

Silvana Carcano e Eugenio Casalino – Portavoce del M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali