Home Ambiente e Protezione Civile Sindaco contro i cittadini a Lachiarella: quando il dissenso rende nervosi
Sindaco contro i cittadini a Lachiarella: quando il dissenso rende nervosi

Sindaco contro i cittadini a Lachiarella: quando il dissenso rende nervosi

0
0

puzza_def

 

Condividiamo e rilanciamo sul nostro sito questo comunicato per dare pieno sostegno al nostro portavoce di Lachiarella: le diffide non ci fermeranno!

CASO “PUZZE”, IL SINDACO VUOLE METTERCI IL BAVAGLIO!

Come ben sanno i cittadini, da molti giorni, il paese viene invaso da una nauseabonda puzza di spazzatura, soprattutto nelle ore serali e notturne.

Nel noto gruppo Facebook “Lacchiarella”, che conta ormai più di 1.000 iscritti, sono numerosissime le segnalazioni degli stanchi cittadini che si lamentano dei miasmi in Paese e che chiedono all’amministrazione semplicemente l’adozione di misure concrete per arginare il suddetto fenomeno.

In questo luogo di incontro virtuale tra cittadini, ci si confronta, si parla, si esprime la propria idea. Ed è proprio questa ultima cosa che ha scatenato per l’ennesima volta la scomposta reazione del Sindaco e della Giunta che, invece di concentrare le loro attenzioni sul suddetto problema, trascorrono le giornate a leggere i post dei cittadini sui Social network.
Infatti in questi giorni stiamo ricevendo le segnalazioni di cittadini che ci informano di essere stati  DIFFIDATI DAL SINDACO tramite una lettera scritta da un Avvocato di Pavia, semplicemente per aver espresso una opinione non allineata alla Giunta-pensiero.

Anche il nostro portavoce Alfredo Gentili, non nuovo a diffide da parte della democraticissima e trasparente Giunta di Lacchiarella Bene Comune, ne ha ricevuta una!!
La frase incriminata, come riportato anche dalla lettera dell’avvocato, è questa:

” Sindaco Violi, hai le finestre aperte? Lo senti il profumino? Puoi rispondere alle segnalazioni dei cittadini, che sono i tuoi datori di stipendio? Ricordati sei una dipendente a tempo pieno dei Ciarlaschi”

Adesso noi lasciamo ai cittadini la responsabilità di stabilire se in questa frase ci sono minacce, ingiurie, o diffamazioni.
Le azioni intraprese dalla amministrazione a noi sembrano solo un modo per mettere il bavaglio ai cittadini e impedirgli di esprimere disagi o pareri non allineati verso questa giunta. A questo atteggiamento, risponderemo con i fatti e con il nostro lavoro che ha portato importanti risultati nel corso di questo anno.
Chiediamo ai cittadini di non piegarsi a queste azioni di forza dell’amministrazione comunale, che denotano l’atteggiamento poco democratico di una Giunta, che del dialogo e della trasparenza, aveva fatto il suo cavallo di battaglia in periodo elettorale.
Chiediamo, inoltre, di continuare a segnalarci eventuali situazioni di disagio riscontrate nel paese.

Alfredo GentiliPortavoce M5S Lacchiarella 

sindaco

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali