Home Diritti e pari opportunità Turismo, provvedimento utile finito in caciara
Turismo, provvedimento utile finito in caciara

Turismo, provvedimento utile finito in caciara

0
0

Dopo la class action contro l’accoglienza dei profughi della settimana scorsa arriva l’ennesima sparata della Lega Nord, che presenta un emendamento alla legge sul turismo che penalizza, escludendoli dall’assegnazione dei contributi, gli albergatori che hanno ospitato, o ospiteranno, i profughi.

“La Lega, ancora una volta, stravolge un provvedimento utile, e su cui abbiamo lavorato per un anno, e lo trasforma in una caciara senza ne capo ne coda sugli immigrati con la solita baracconata alla Salvini. Il turismo lombardo è una risorsa anticrisi che va sostenuta con ogni mezzo in una regione devastata economicamente. Potevamo discuterne seriamente, la promozione del turismo ha bisogno di un coordinamento di sistema, ma la Lega ha preferito tenere ferma un’aula consiliare per due giorni per strumentalizzare il tema del turismo e speculare sugli immigrati per prendersi quattro voti e due titoli di giornale. E’ una scelta scellerata che mostra totale disinteresse per i lombardi e per gli interessi della Lombardia vanificando il lavoro del Consiglio e delegittimando la Regione stessa.”, così Stefano Buffagni, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali