Home Agricoltura, montagna e parchi La presidente di Federparchi non difende i parchi. Colpa del conflitto di interessi?
La presidente di Federparchi non difende i parchi. Colpa del conflitto di interessi?

La presidente di Federparchi non difende i parchi. Colpa del conflitto di interessi?

0
1

federparchi

Frigerio Eleonora è la presidente di Federparchi Lombardia ma dei nostri parchi non sembra fregargliene molto, tant’è che nell’ultima seduta della commissione Territorio e Infrastrutture, intervenendo sul PRMT (Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti), che con le sue nuove infrastrutture autostradali interesserà diversi parchi lombardi, ha proposto di cambiare il nome delle “piste ciclabili” nei parchi in “percorsi ciclo pedonali”. Questo è stato il suo sensazionale apporto a difesa del nostro verde. Ma come mai la presidente di Federparchi non si è battuta contro il piano della giunta? La risposta proviamo a darla noi. Dal primo gennaio 2015 Frigerio Eleonora è stata assunta dall’ex assessore al post Expo Fabrizio Sala, con un compenso di 55 mila euro, per “curare i rapporti istituzionali con gli organismi nazionali e delle altre Regioni e presidio alle attività per la riforma delle norme in materia di casa più supporto per l’internazionalizzazione delle imprese in relazione all’evento EXPO e post- EXPO 2015”. Non solo un incarico non in linea con le competenze indicate nel suo curriculum, ma una nomina che la pone in chiaro conflitto d’interessi con la presidenza di Federparchi. Come può questa persona essere libera di operare, di mettere i bastoni fra le ruote a chi vuole deturpare i nostri parchi con inutili colate di cemento, se i cementificatori sono i suoi stessi datori di lavoro? Non può. Oltretutto la Frigerio non dovrebbe nemmeno lavorare più per chi l’aveva assunta e strapagata, per almeno parte del suo incarico, dato che da ottobre 2015 Francesca Brianza ha sostituito Fabrizio Sala sulla poltrona di assessore al post Expo. Per questi motivi il MoVimento 5 Stelle vuole all’interno delle istituzioni persone con le mani libere. Solo così si possono fare davvero e soltanto gli interessi dei cittadini!

Silvana Carcano – Portavoce Regionale del M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali