Home Comunicati stampa Pedemontana. Di Pietro mossa disperata di Maroni
Pedemontana. Di Pietro mossa disperata di Maroni

Pedemontana. Di Pietro mossa disperata di Maroni

0
0

Con Di Pietro a Pedemontana non cambia nulla, i problemi nel proseguimento dell’opera, fortunatamente, restano tutti. Sarmi era stato scelto per trovare finanziatori privati internazionali e ha fallito. Con Tonino Maroni tenta l’ultima mossa disperata: aggraziarsi il governo centrale per ottenere altri fondi pubblici ma anche questa strada fallirà miseramente. Quello che preoccupa è l’ostinazione di Maroni nel negare l’evidenza, e cioè che Pedemontana è un’opera fallimentare.

Maroni ha ammesso “diversi problemi” e la necessità di una “maggiore trasparenza” sullo sviluppo di Pedemontana. Finalmente dopo anni di “va tutto bene”, il governatore comincia a fare i conti con la dura realtà dei fatti. Cominci a spiegare ai cittadini “con maggiore trasparenza” quali sono i “diversi problemi” di Pedemontana. Così tutti si renderanno conto che non basta un cambio di presidenza per salvare un’opera devastante e condannata da una profonda crisi finanziaria”, così Gianmarco Corbetta, capogruppo del M5S Lombardia, commenta le dichiarazioni di Maroni e Di Pietro su Pedemontana

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali