Eugenio Casalino Legalità e trasparenza Notizie

De Corato condannato dalla Corte dei Conti.

Il capogruppo dei Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale, Riccardo De Corato, è stato condannato in appello dalla Corte dei Conti, insieme all’ex sindaco Moratti, a risarcire il Comune di Milano per l’assunzione illegittima di diversi dirigenti senza titoli e curriculum adeguati nel 2007. Per Eugenio Casalino, consigliere regionale del M5S Lombardia: “Nella recente discussione sulla legge regionale su ineleggibilità e incompatibilità dei consiglieri regionali il M5S Lombardia aveva proposto di inserire tra le cause di incompatibilità anche le condanne della Corte dei Conti. L’emendamento è stato bocciato dalla maggioranza che ha voluto così tutelare se stessa. Se fosse passato il nostro emendamento oggi De Corato sarebbe incompatibile con la carica di consigliere regionale, sorte che potrebbe toccare presto ad altri suoi colleghi alle prese con i processi penali e contabili relativi alle ‘spese pazze’ della scorsa legislatura”.

Articoli Correlati

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff

Superbonus 110%: Lombardia si conferma al primo posto per asseverazioni. Il Movimento lavora per il Nord e per le imprese

Redazione Staff

Centrodestra salva La Russa, Di Marco: «Anche in Regione Lombardia comanda Fratelli d’Italia»

Redazione Staff