Home Diritti e pari opportunità Randagismo: il M5S chiede audizione urgente con Associazioni animaliste.
Randagismo: il M5S chiede audizione urgente con Associazioni animaliste.

Randagismo: il M5S chiede audizione urgente con Associazioni animaliste.

0
0

M5S Lombardia ha chiesto un’audizione urgente in Commissione sanità con Enpa, Animare Onlus, Gli amici del randagio Onlus e Vita da cani onlus, che stanno denunciando e contestando alcuni elementi del Regolamento regionale sul randagismo. Le associazioni chiedono di reintrodurre “la distanza di 30 Km tra Comune e canile rifugio convenzionato” e di esaminare il documento presso la Consulta Regionale per il Randagismo. Né noi né le Associazioni animaliste ci spieghiamo perché è stata stravolta l’ottima legge esistente sugli animali d’affezione, invece di apportare solo poche modifiche migliorative, suggerite da anni dalle associazioni. La Regione non può dimenticare che è grazie al lavoro gratuito di migliaia di volontari che la nostra Regione è fra le più attive per quanto riguarda il randagismo. Concordiamo quindi con le Associazioni che si dicono rammaricate per il cambio di rotta di Regione Lombardia che danneggerebbe decine di piccole medie strutture diffuse sul territorio che garantiscono benessere agli animali abbandonati. Sarà utile e opportuno un confronto diretto per capire qual è il motivo di tale cambiamento, secondo noi ingiustificato e quindi da ripensare immediatamente, insieme ad altre regole sulla gestione delle colonie feline e sulla possibilità di sfamare i gatti randagi.

Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, spiega

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali