Andrea Fiasconaro Comunicati stampa Legalità e trasparenza Notizie

‘Ndrangheta, anche Mantovani coinvolto. Fuori dalle istituzioni!

Anche Mario Mantovani è indagato nella maxi inchiesta sulle infiltrazioni della ‘Ndrangheta in Lombardia. E’ una mela marcia che deve essere estirpata dalle istituzioni. In questi anni di legislatura l’ex braccio destro di Maroni ha timbrato il cartellino in quasi tutti gli scandali che hanno investito Regione Lombardia.

Ora ci aspettiamo un “Daspo” definitivo da parte di Maroni che, insieme alla sua maggioranza, aveva riaccolto Mantovani a braccia aperte tra i banchi del Consiglio Regionale, dopo che nel 2015 venne arrestato per corruzione e turbativa d’asta in ambito sanità ed edilizia scolastica. Oppure dica apertamente che nell’aula che rappresenta tutti i cittadini arrestati e indagati possono trovare casa.

Il M5S era stata l’unica forza politica a protestare, occupando anche i banchi della presidenza, contro la sua riabilitazione politica avvenuta tramite un cavillo legale. E lo ribadiamo oggi più che mai: la presenza di Mario Mantovani in Consiglio Regionale offende tutti i lombardi!

 

Articoli Correlati

Assestamento bilancio regionale, Di Marco: «Legge priva di visione e concretezza, specchio del caos e le lotte interne al centrodestra»

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»