Home Notizie Pieve Emanuele (MI) esclusa dalla campagna antinfluenzale
Pieve Emanuele (MI) esclusa dalla campagna antinfluenzale

Pieve Emanuele (MI) esclusa dalla campagna antinfluenzale

0
0

Regione Lombardia ha aderito alla Campagna Vaccinale Antinfluenzale 2017-18 inserita nel programma del Servizio Sanitario Nazionale che garantisce la somministrazione gratuita del vaccino presso i Medici di Medicina Generale e gli ambulatori delle ASST del territorio di ATS Milano. Sul sito della Regione è presente l’elenco delle categorie che hanno diritto alla gratuità del vaccino, tra cui le persone con più di 65 anni.
Il comune di Pieve Emanuele, che fa parte del distretto ASST Melegnano-Martesana, non risulta essere inserito tra gli altri comuni ad esso limitrofi come Basiglio, Locate, Opera, Rozzano e Binasco che effettuano il servizio di vaccino antinfluenzale.
Ai medici di medicina generale di Pieve Emanuele sono state fornite le dosi di vaccino ma risulta che questi le possano somministrare solo a pagamento.
Per questo motivo, avendo ricevuto numerose segnalazioni da parte di cittadini di Pieve, essendo a conoscenza di una lettera inviata dal Sindaco del Comune al Direttore Generale di ATS Milano e della richiesta urgente che i consiglieri comunali M5S sono in procinto di presentare, abbiamo interrogato l’Assessore alla Sanità Gallera per sapere se è a conoscenza del disservizio, per indagare quali siano i motivi del previsto pagamento di un servizio che le norme nazionali inseriscono nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) e come l’Assessorato Welfare intende risolvere questa incresciosa situazione e ripristinare al più presto questo servizio che deve garantire l’accesso equo e uguale per tutti i cittadini alle cure sanitarie.
Attendiamo risposta.

Stefano Buffagni, M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali