Consiglio Regionale News Nicola Di Marco Territorio, trasporti e infrastrutture

Trasporti eccezionali: approvato l’emendamento M5S

Oggi si è discusso in Consiglio regionale di trasporti eccezionali, cioè quella tipologia di trasporto merci, macchinari o manufatti il cui peso o dimensione supera i limiti del codice della strada, come ad esempio prefabbricati edili, blocchi di pietra, apparecchiature industriali etc.
Per facilitare la programmazione dei trasporti eccezionali il Consiglio regionale ha approvato oggi una mozione, emendata con successo dalM5S, che sollecita gli enti preposti ai controlli (le Provincie) a pubblicare online i percorsi di viabilità sicura ed accessibile per i trasporti eccezionali, cioè quelle strade, vie, ponti e interconnessioni, che hanno le caratteristiche strutturali per sostenere le dimensioni e il peso di questa tipologia di trasporti.

Il Consigliere regionale M5S Nicola Di Marco nel merito dichiara: “La mozione passata oggi in Consiglio regionale, anche grazie al nostro emendamento, faciliterà quindi la programmazione dei trasporti eccezionali, con ricadute positive sulla filiera industriale in un settore strategico per l’interconnessione fra le varie aree e zone produttive.
Riguardo lo stralcio del silenzio assenso ottenuto grazie al nostro emendamento, va precisato che la sicurezza deve essere sempre garantita, e interessi privati non possono rischiare di provocare nuovamente quanto successo ad Annone. Regione Lombardia ha emanato delle linee guida chiare, l’impegno deve essere quello di far pubblicare alle province gli itinerari percorribili in modo da tutelare gli operatori del settore dei trasporti eccezionali e soprattutto la sicurezza dei tragitti”.

Articoli Correlati

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”

Assestamento bilancio regionale, Di Marco: «Legge priva di visione e concretezza, specchio del caos e le lotte interne al centrodestra»

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo