Gregorio Mammì Milano Notizie Sanità e Politiche Sociali

Policlinico San Donato, no a chiusura centro psoriasi: logica del guadagno distruttiva per nostra sanità

Il M5S Lombardia ha depositato un’interrogazione sulla chiusura, entro la fine di quest’anno, del Centro per la Psoriasi del Policlinico San Donato che ha in cura 900 malati. Il M5S chiede all’Assessore regionale al Welfare  quali siano le intenzioni della Regione per garantire un futuro al centro e garanzie di continuità di cura per i pazienti.

“Questi sono i patetici risultati della privatizzazione della sanità del centro-destra lombardo. Se una malattia fattura poco si chiude, i privati investono solo sulle malattie convenienti. Le conseguenze sono gravissime per i malati, da un giorno con l’altro ci ritroviamo ben 900 pazienti a spasso. Nessuna struttura lombarda è, al momento, in grado di prenderli in carico tutti insieme. La psoriasi è devastante e va assicurata a ognuno di loro la continuità terapeutica.

Gallera faccia, una buona volta, il suo dovere e garantisca un futuro al Centro per la Psoriasi o al Policlinico San Donato o altrove. La logica del guadagno è distruttiva per la sanità e la salute dei cittadini. Chiederemo l’introduzione di vincoli per chi assume servizi sanitari e poi decide di chiudere. È ora di finirla di speculare sulla salute dei cittadini”

Gregorio Mammì – Consigliere regionale del M5S Lombardia.

Articoli Correlati

#SaliAbordo: il M5S Lombardia incontra i territori

Commissione d’inchiesta Covid assenti Fontana e Moratti. Di Marco : «Ingiustificabile mancanza di rispetto»

Carolina Russo De Cerame

Regione Lombardia boccia il salario minimo, Mammì: «Abbiamo dettato l’agenda sul reddito di cittadinanza, sul taglio dei vitalizi, sulle armi e sulle politiche energetiche. Il vecchio centrodestra si adeguerà anche al salario minimo»

Carolina Russo De Cerame