Home Bergamo Variante di Cisano Bergamasco: disagi insostenibili, ora ridurre i tempi di realizzazione
Variante di Cisano Bergamasco: disagi insostenibili, ora ridurre i tempi di realizzazione

Variante di Cisano Bergamasco: disagi insostenibili, ora ridurre i tempi di realizzazione

0
0

Un’interrogazione per accelerare la roadmap per la realizzazione della variante di Cisano Bergamasco.
A depositarla il M5S Lombardia che chiede alla Regione Lombardia d’intervenire con urgenza per ridurre i tempi di realizzazione delle variante di Cisano Bergamasco per risolvere i problemi generati dalla chiusura del Ponte di San Michele.
Dario Violi, del M5S Lombardia e primo firmatario dell’atto, spiega: “La chiusura del ponte di Paderno ha generato disagi enormi alla viabilità in tutta la zona. E già partivamo da una situazione molto critica. A Cisano è cresciuto il traffico di attraversamento, i cittadini sono giustamente esasperati.
Proprio per questo è necessario che Regione Lombardia intervenga con urgenza perché la Provincia riduca i tempi di realizzazione della variante. Dobbiamo dare una risposta concreta sia a Cisano Bergamasco che ai territori condizionati dalla chiusura del ponte. I livelli di traffico sono insostenibili e hanno gravi ripercussioni sulla sicurezza delle strade e sulla salute”.
L’interrogazione, nello specifico, chiede: “un aggiornamento circa l’iter per la realizzazione della variante di Cisano in termini di tempistiche previste e passaggi procedurali ancora da svolgere per l’avvio dei lavori; un analogo aggiornamento anche per le varianti di San Sosimo e di Vercurago; gli esiti ed i passaggi per la risoluzione delle criticità dei territori individuati dal Tavolo permanente viabilità Lecco – Bergamo; quali iniziative e provvedimenti intende intraprendere, anche di concerto con le province di Bergamo e Lecco, per ridurre le criticità dovute al traffico di attraversamento veicolare che interessano il Comune di Cisano Bergamasco”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali