Home Aler Aler Milano, case di Via Primo Mazzolari. Risanamento annunciato e non finanziato
Aler Milano, case di Via Primo Mazzolari. Risanamento annunciato e non finanziato

Aler Milano, case di Via Primo Mazzolari. Risanamento annunciato e non finanziato

0
2

“ALER Milano prima annuncia l’intervento di risanamento del degrado degli stabili di edilizia residenziale pubblica di Via Don Primo Mazzolari (circa 1250 alloggi) per l’anno corrente, poi lo fa slittare al 2020, e infine, rispondendo a un mio accesso agli atti, scrive che in merito al risanamento urbano della via, concernente le coperture e i giunti di facciata, ‘L’importo stimato attualmente non è riferito ad uno specifico finanziamento’. Quindi, in pratica, se non c’è il finanziamento si rischia che il risanamento urbano già slittato al 2020 sia solo una chimera, e sono probabili ulteriori slittamenti e rinvii in un’area di fatto abbandonata al degrado”, così il Consigliere regionale del M5S Lombardia Nicola Di Marco, che prosegue: “Il contesto di Via Don Primo Mazzolari è estremamente critico, sia per la vetustà degli stabili, in particolare delle coperture e delle facciate, sia per le difficoltà quotidiane di un tessuto sociale lacerato da microcriminalità, racket delle occupazioni abusive, insicurezza.

Per questi motivi è da mesi che, tramite interrogazioni e accessi agli atti, sollecito Regione ed ALER a programmare un piano di rigenerazione urbana della via.

Alcuni lavori sono stati avviati, quali ad esempio il recupero di alcuni alloggi non a norma, la riparazione del sistema di illuminazione e di quello anti-incendio, ma moltissimo rimane ancora da fare. Per l’intervento su facciate e coperture slittato al 2020 ALER stima un costo di oltre un milione di euro, peccato che ammetta candidamente che attualmente tale intervento non è riferito a uno specifico finanziamento. Questo rischia di essere l’ennesimo caso in cui vengono annunciati lavori di manutenzione straordinaria, per poi farli slittare di anno in anno lasciando migliaia di inquilini esasperati e senza risposte alla più che legittima richiesta di vivere in un contesto dignitoso.

Questo perché la politica regionale di centro destra e Lega, ricordiamo infatti che ALER è Azienda controllata da Regione, ha abbandonato il settore dell’edilizia residenziale pubblica a una situazione di cronico sotto-finanziamento e mancanza di risorse. Come M5S al contrario proponiamo di dedicare almeno l’1% del bilancio regionale al diritto alla casa. Per quanto riguarda Via Don Primo Mazzolari, continueremo a monitorare la situazione e a sollecitare Regione ed ALER a non fare promesse da marinai e a trovare le coperture finanziarie necessarie a una strutturale e sempre più urgente rigenerazione urbana dell’area”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali