fbpx
Home Affari istituzionali Antimafia: al via i lavori sul Progetto di Legge “trasparenza”
Antimafia: al via i lavori sul Progetto di Legge “trasparenza”

Antimafia: al via i lavori sul Progetto di Legge “trasparenza”

0
2

Questa settimana ha preso il via in commissione antimafia l’iter di lavoro sul PDL n. 48  “Disposizioni in materia di trasparenza dell’appartenenza ad organizzazioni ed associazioni private e in materia di associazioni proibite ai sensi dell’art. 18 della Costituzione. Modifiche alle leggi regionali 19 luglio 1982, n. 41; 10 dicembre 2008, n. 32; 4 dicembre 2009, n. 25”, a prima firma del nostro portavoce Luigi Piccirillo.

Il progetto di legge prevede una serie di disposizioni per rendere trasparente e pubblica l’appartenenza da parte dei consiglieri regionali, del presidente della Regione, degli assessori e dei sottosegretari regionali, dei soggetti titolari di incarichi di direzione delle autorità indipendenti regionali e dei soggetti titolari di incarichi di nomina di competenza regionale, ad organizzazioni o associazioni private con finalità di carattere politico, culturale, sociale, assistenziale, religioso, sindacale, ambientale o di promozione economica e apporta una serie di modifiche ad alcune leggi regionali.

Tali modifiche mirano a rendere conoscibile non solo la situazione patrimoniale ma anche l’appartenenza ad organizzazioni e associazioni private da parte dei titolari di cariche elettive nell’ambito della Regione Lombardia. La disciplina delle modalità intese ad assicurare la pubblicità della situazione patrimoniale dei soggetti titolari di incarichi politici viene arricchita infatti da alcune disposizioni volte a rendere trasparente e pubblica l’appartenenza da parte dei consiglieri regionali, del presidente della Regione, degli assessori e dei sottosegretari regionali ad organizzazioni o associazioni private con finalità di carattere politico, culturale, sociale, assistenziale, religioso, sindacale, ambientale o di promozione economica.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali