Andrea Fiasconaro Antimafia Legalità e trasparenza Notizie

Tangenti in Lombardia. Fontana chiarisca e dimissioni immediate di Altitonante

“Da Formigoni, a Maroni per arrivare a Fontana la Lombardia del centrodestra e dei partiti è una tangente ambulante.

Gli arresti in Forza Italia di oggi confermano, ancora una volta, che la Lega non è mai stata in grado di allontanare affaristi e corruttori dai soldi dei lombardi. I cittadini non meritano corruzione, mafia e tangenti. Fontana è responsabile per aver scelto Altitonante nel ruolo di sottosegretario.

Attendiamo, oltre alla revoca immediata degli incarichi all’esponente di Forza Italia, il Presidente in aula perché chiarisca che cosa sta accadendo. I lombardi vanno difesi e non derubati”, così Andrea Fiasconaro, capogruppo del M5S Lombardia, sulla maxi inchiesta per corruzione che ha coinvolto anche il consigliere comunale di Milano Pietro Tatarella, candidato di FI alle Europee, e il sottosegretario azzurro della Regione Lombardia Fabio Altitonante.

Per Fiasconaro: “Non è accettabile che Fontana taccia. Ha subito un tentativo di corruzione a sua insaputa e i lombardi meritano spiegazioni e totale chiarezza.

Il Presidente ha la responsabilità diretta della nomina di Altitonante a sottosegretario della sua Giunta con la delega delicatissima al futuro dell’area Expo.

Altitonante va allontanato immediatamente come chiede una mozione urgente che abbiamo depositato pochi minuti fa in Consiglio regionale”,

 

Articoli Correlati

Accoglienza rifugiati ucraini: «Accolte le richieste del M5S, le famiglie non saranno separate dai propri animali d’affezione»

Approvato anche in Consiglio regionale il documento che punta alla valorizzazione e tutela del fiume Chiese

Carolina Russo De Cerame

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Carolina Russo De Cerame