Gregorio Mammì Lotta ai privilegi Milano Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

ATM – Aumento per i cittadini, Privilegi per i politici.

Il biglietto ATM aumenta, ma SOLO per i CITTADINI.
Per i POLITICI rimangono i privilegi.
 
Questa la decisione del Consiglio comunale di Milano, che questa notte ha bocciato un emendamento del M5S, che chiedeva ai politici di rinunciare allo sconto sull’abbonamento per i mezzi pubblici.

Sull’argomento è intervenuto il Consigliere Regionale M5S Gregorio Mammì: “In sette anni di partito democratico, il costo dei biglietti è raddoppiato per i milanesi  ma mantiene gli sconti per i politici: è inaccettabile!

La proposta del Movimento è di buon senso e avrebbe ristabilito un principio di giustizia sociale. Quando si chiedono dei sacrifici ai cittadini, non si possono prevedere privilegi per i politici. I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle già rinunciano a questo sconto e chiedevano, per le famiglie con isee inferiore ai seimila euro, una riduzione.
Proposta barbaramente bocciata.

Evidentemente il racconto della ‘Milano green’, egualitaria e con politiche sociali attive è ancora una lontana favola”.

Gianluca Corrado, consigliere Comunale del M5S, dichiara: “La riforma del sistema tariffario penalizza chi sceglie il trasporto pubblico. È un aumento di tariffe ingiustificato e assurdo che i milanesi pagheranno tre volte: con il portafoglio, con l’aumento del traffico veicolare e in salute. Gli aumenti al trasporto pubblico inquinano”.

Articoli Correlati

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»