Home Andrea Fiasconaro 5 milioni di euro alle Agenzie di Trasporto pubblico locale
5 milioni di euro alle Agenzie di Trasporto pubblico locale

5 milioni di euro alle Agenzie di Trasporto pubblico locale

0
1

5 milioni di euro di contributo aggiuntivo alle Agenzie del trasporto pubblico locale per lo sviluppo di servizi nelle aree geografiche svantaggiate o a domanda debole.
È questa la proposta, in un emendamento che sarà valutato da domani in Consiglio regionale nelle sedute di discussione dell’Assestamento di Bilancio, dei Consiglieri regionale del M5S Lombardia della Commissione Territorio, Trasporti e Infrastrutture Andrea Fiasconaro, Nicola Di Marco, Massimo De Rosa e Simone Verni.

Fiasconaro spiega: “In passato c’era stato uno stanziamento una tantum per il trasporto pubblico nelle zone svantaggiate o a domanda debole, purtroppo non è stato rinnovato. Con l’emendamento chiediamo che il finanziamento diventi strutturale.

Dare più soldi al servizio di trasporto pubblico locale significa migliorare i servizi dei bus per centinaia di utenti e pendolari in aree periferiche, di montagna o di campagna, dove c’è bassa densità abitativa e gli autobus devono percorrere anche molti chilometri tra un paese e l’altro anche per accogliere pochi utenti. I costi di questo tipo di trasporto ovviamente sono più elevati, ma i collegamenti in queste zone sono vitali per chi vive il territorio.

Maggiori risorse sono assolutamente quindi essenziali per le Agenzie di trasporto pubblico locale che offrono questo tipo di servizio.

Con il bilancio di quest’anno il M5S chiede alla Lombardia di mettere al centro delle politiche di spesa la persona. Questo emendamento va esattamente in questa direzione.

In Lombardia non esistono cittadini di serie A o di serie B e il trasporto pubblico deve essere garantito anche in zone svantaggiate o a domanda debole. La nostra regione in nessun caso può discriminare tra cittadini che vivono in zone più o meno abitate. Mi auguro che l’Assessore ai Trasporti e l’Assessore al Bilancio accolgano un emendamento che di è assoluto buonsenso e che impatta sulla vita quotidiana di migliaia di lombardi”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali