fbpx
Home Milano Barzelletta Lega: si ride sulla pelle dei cittadini
Barzelletta Lega: si ride sulla pelle dei cittadini

Barzelletta Lega: si ride sulla pelle dei cittadini

0
0
🔴 BARZELLETTA LEGA – TRENORD: se non ci fossero di mezzo i cittadini, potremmo anche riderci sopra.
 
Come già raccontato in precedenza, dal 1° di ottobre è stato istituito un unico biglietto che comprende il viaggio in TRENO e l’utilizzo del TRASPORTO PUBBLICO LOCALE (come ATM per esempio) all’interno dell’area STIBM (province di Milano, Monza e Brianza).
Con AUMENTI anche oltre il 50% per chi utilizza solo il treno e quindi non usufruisce di altri mezzi.
 
‼️Nelle ultime due settimane la Lega ha bocciato in Consiglio Regionale ben due diverse mozioni che andavano ad intervenire su questa imbarazzante situazione.
 
Ieri il Consigliere Alessandro Corbetta (LEGA!) ha diffuso una nota stampa in cui ritiene vergognosa la situazione che i pendolari stanno vivendo e riversa la responsabilità sul Sindaco di Milano Beppe Sala e su TRENORD.
 
E LO FA ORA?!?!? DOPO LA BOCCIATURA DI DUE MOZIONI A PROPOSITO⁉️  Complimentoni!
 
Il MoVimento 5 Stelle Lombardia da anni denuncia che i vertici di Trenord non sono all’altezza del loro compito.
Abbiamo portato una mozione in Consiglio e abbiamo avviato una raccolta di firme che ancora non abbiamo fermato:
 
FIRMA QUI ➡️ http://bit.ly/2kj4WnP
 
” Il consigliere Corbetta dimentica che negli ultimi decenni è il suo centro-destra ad avere Governato la Lombardia con scelte totalmente inadeguate per il trasporto su ferro.
 
Gli ricordo che il suo partito è in maggioranza in Lombardia e che sui treni decidono loro. Certo ammettere un fallimento di proporzioni epocali come quello del trasporto pubblico in Lombardia non è facile. Ma sarebbe il punto di partenza per ricostruire sulle macerie”, le parole del Consigliere Nicola Di Marco intervenuto svariate volte sulla questione.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali