Marco Fumagalli Milano Monza Notizie Sanità e Politiche Sociali

ASST di Monza, condizioni insostenibili per i lavoratori

“I tagli delle risorse e le condizioni in cui vertono i lavoratori dell’ASST di Monza sono insostenibili.”

A dirlo è il Consigliere Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia.
A tale proposito oggi ha incontrato il direttore Generale e l’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera per fare il punto della situazione sulla stato di agitazione del personale sanitario della ASST, ecco il suo intervento a tale proposito.

“Nell’incontro di oggi ho ribadito ciò che sostengo da tempo: la provincia di Monza-Brianza  è la più densamente abitata d’Italia e, di contro, forse quella con l’aria più inquinata ed è per queste ragioni che la sanità brianzola merita di ricevere una maggiore attenzione e più cospicui investimenti da parte di Regione Lombardia.

“Inoltre, ho appreso che le risorse che verranno inserite per effetto dello sblocco delle assunzioni voluta dall’ex Ministro della Salute Giulia Grillo, verranno solo in minima parte impiegate in Monza e Brianza.

Al fine di tutelare i cittadini brianzoli e i lavoratori del comparto, chiedo che le somme destinate per l’anno 2020 pari a 24 milioni a livello regionale siano ripartite in modo da non penalizzare la Brianza garantendo un incremento di spesa in proporzione del numero di abitanti che è il più densamente abitato d’Italia.”

Articoli Correlati

#SaliAbordo: il M5S Lombardia incontra i territori

Commissione d’inchiesta Covid assenti Fontana e Moratti. Di Marco : «Ingiustificabile mancanza di rispetto»

Carolina Russo De Cerame

In Commissione Sanità le modifiche alla riforma Moratti, Fumagalli: «Correzioni sostanziali, altrimenti il Governo avrebbe impugnato la legge»