fbpx
Home Consiglio Regionale News Sì a emendamenti M5S, ospedali pubblici diventino IRCCS
Sì a emendamenti M5S, ospedali pubblici diventino IRCCS

Sì a emendamenti M5S, ospedali pubblici diventino IRCCS

0
2

🔵 OSPEDALI PUBBLICI IN POSSESSO DI REQUISITI DIVENTINO IRCCS – SĂŚ A DUE EMENDAMENTI

Ieri pomeriggio durante il Consiglio regionale della lombardia, nell’ambito della discussione del DEFR 2019 – Documento Economico Finanziario Regionale, il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato due proposte del MoVimento 5 Stelle Lombardia.

Il Consigliere Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia, dichiara:

“Oltre ad aver incontrato il favore della Giunta regionale, l’approvazione dei due emendamenti potrebbe rappresentare un buon inizio per riaffermare l’importanza della sanitĂ  pubblica e una maggiore attenzione  alla medicina territoriale.

In primis siamo riusciti a far riconoscere la valorizzazione degli Ospedali pubblici, in possesso dei requisiti, per far sì che riescano a ottenere il riconoscimento di IRCSS.

Il riferimento è ovviamente all’Ospedale San Gerardo di Monza, per cui è stata accolta la mia proposta ed è in corso la trasformazione in IRCCS.
Dopo tanti anni di basso profilo per la sanità pubblica, questa è una vera e propria inversione di tendenza che fa ben sperare per il futuro.

La seconda proposta approvata, invece, tende a contribuire e a sviluppare la farmacia di servizi valorizzando la figura dell’infermiere per cercare di migliorare la medicina territoriale riducendo così gli accessi al Pronto Soccorso. La sanità deve essere più vicina al cittadino e le farmacie, con la presenza di un infermiere, possono fare la differenza in molti quartieri o territori.

Con la progressiva riduzione del numero dei medici di medicina generale, un significativo apporto da parte delle farmacie con la presenza di un infermiere, può essere di significativo sollievo alle esigenze dei nostri cittadini”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali