fbpx
Home Agricoltura, montagna e parchi Discarica Casorezzo: bocciata mozione M5S
Discarica Casorezzo: bocciata mozione M5S

Discarica Casorezzo: bocciata mozione M5S

0
2

Oggi in Consiglio regionale è stata bocciata la mozione del M5S a firma del Consigliere Massimo De Rosa, sulla discarica di Casorezzo. 

La mozione chiedeva alla Lombardia di “ribadire, come attestato dagli atti approvati da Consiglio e Giunta nel corso della Legislatura la contrarietà alla realizzazione del progetto” e “intervenire presso Città Metropolitana, Autorità Competente al rilascio delle autorizzazioni al progetto in oggetto, affinché venga tenuta in forte considerazione l’unanime contrarietà al progetto da parte dei territori interessati e del Parco del Roccolo”.

De Rosa commenta così questa bocciatura: “Siamo qui per tutelare gli interessi di tutti quei cittadini che non si sono rassegnati ad assistere, mentre il territorio subisce questa nuova e grave ferita: all’ambiente, alla salute e alla qualità della vita. Evidentemente il centro-destra non ci sente. 

Hanno approvato due mozioncine della Lega e di FI inefficaci sul caso specifico e che non avranno ripercussione positive sullo stop al progetto. 

Chiedono che nel nuovo Piano Rifiuti vengano introdotte misure di tutela ambientali maggiori per l’area del PLIS del Roccolo e altre aree con caratteristiche simili. Le modifiche non possono essere retroattive e non avranno nessun effetto sulle autorizzazioni già rilasciate. Insomma non avranno nessun effetto, mentre la nostra mozione era più concreta ed efficace. Quanto approvato è un contentino una vera e propria presa in giro per i cittadini e gli amministratori locali.

Ci tengo a ribadire la nostra assoluta contrarietà al progetto della discarica di rifiuti speciali nelle cave di Busto Garolfo e Casorezzo: siamo per la tutela del Parco del Roccolo e più in generale di tutti i parchi locali d’interesse sovracomunale. Il centro-destra è invece per le discariche e il cemento”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali