Ambiente e Protezione Civile Brescia Ferdinando Alberti Notizie Territorio, trasporti e infrastrutture

Tar Brescia blocca l’ampliamento della discarica Bettoni

🔵 TAR BRESCIA BLOCCA L’AMPLIAMENTO DELLA DISCARICA BETTONI

Il TAR Brescia blocca l’ampliamento della discarica Bettoni a Travagliato: finalmente una buona notizia per il territorio bresciano e un obiettivo raggiunto in parte anche per merito del MoVimento 5 Stelle!

Ce ne parla il Consigliere Dino Alberti che si è occupato personalmente della vicenda:
“Il TAR Brescia ha interpretato la normativa riguardante l’indice di pressione regionale per le discariche come da noi sperato e invocato‼️
Per il conteggio dei rifiuti smaltiti nella zona vanno considerati anche quelli conferiti nella discarica di A2A “Bosco Sella” a partire dal 1983. In questo modo l’intera zona in questione supera il limite dell’indice di pressione regionale delle discariche e quindi nessun ampliamento è possibile.

Questa sentenza fa chiarezza su una normativa che, come scritta da Regione Lombardia nel Piano Regionale di Gestione dei rifiuti, era ambigua e aveva portato a questa richiesta della ditta Bettoni.
Avevamo già chiesto all’Assessore all’Ambiente Cattaneo di fare chiarezza e correggere l’ambiguità, sia con interrogazioni che mozioni. Questo atto del TAR Brescia ci da ragione e sarà destinata a fare giurisprudenza in materia oltre che dimostrare che Regione Lombardia poteva agire prima di questa sentenza.

Contro la richiesta della ditta Bettoni si sono schierate in giudizio Legambiente e Regione Lombardia. Nulla è stato fatto dall’amministrazione comunale di Travagliato, cioè la più interessata alla questione e quella che doveva in prima linea per la difesa del proprio territorio.”

Articoli Correlati

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»

Approvato anche in Consiglio regionale il documento che punta alla valorizzazione e tutela del fiume Chiese

Carolina Russo De Cerame