Home Consiglio Regionale News Disabilità: Assessore Bolognini commissariato dalla Commissione Sanità
Disabilità: Assessore Bolognini commissariato dalla Commissione Sanità

Disabilità: Assessore Bolognini commissariato dalla Commissione Sanità

0
1

🔴 DISABILITÀ: ASSESSORE BOLOGNINI COMMISSARIATO DALLA COMMISSIONE SANITÀ

La mozione sul piano regionale per la non autosufficienza è stata rinviata e verrà discussa in Commissione Sanità.
Ce ne parla il Consigliere Gregorio Mammì – M5S Regione Lombardia:

“Invece di discutere a viso aperto nell’aula del consiglio è stato chiesto il “commissariamento” dell’assessore Bolognini, che sarà obbligato a discutere preventivamente i contenuti della nuova delibera che andrà a sostituire quanto già bocciato dal Consiglio Regionale.
Dopo il pasticcio sui disabili è l’unica nota positiva che arriva dal Consiglio!

In Commissione ci saranno molti nodi da sciogliere!
Per il MoVimento 5 Stelle Lombardia non è sufficiente tornare alle regole del 2019, è necessario rivedere le regole per renderle eque e fruibili prevedendo l’erogazione di un bonus mensile pari a 900 euro per tutti i soggetti con disabilità gravissima, anche se frequentanti i servizi di prima infanzia o la scuola
‼️Non è accettabile mettere in discussione il principio del diritto allo studio‼️

La continuità dei voucher e la elaborazione di un piano di accreditamento che renda l’utilizzo dei voucher omogeneo in tutta la Regione; il  superamento del vincolo della residenza minima di due anni nel territorio della Regione, garantendo, anche nei primi due anni di residenza in Lombardia, i livelli essenziali delle prestazioni sociali stabiliti dall’ordinamento nazionale, sulla scorta del principio per il quale le persone con disabilità – tutte le persone con disabilità – sono titolari di eguali diritti, indipendentemente dal tempo di permanenza fisica nel territorio regionale; la semplificazione della procedura di presentazione delle domande, prevedendo l’aggiornamento della documentazione solo in caso di variazioni rilevanti attinenti allo stato di salute dell’interessato.

È arrivato il momento che le famiglie dei disabili impieghino la loro grande forza e la loro energia esclusivamente per curare i loro cari e non per combattere contro la burocrazia e le istituzioni!”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali