Home Aler Interrogazione sul business delle case popolari: occasione persa
Interrogazione sul business delle case popolari: occasione persa

Interrogazione sul business delle case popolari: occasione persa

0
1

🔴 INTERROGAZIONE SUL BUSINESS DELLE CASE POPOLARI: OCCASIONE PERSA.

È notizia della settimana scorsa il business scoperto da Aler Milano: alcune famiglie nella zona san Siro gestivano circa 130 alloggi occupati abusivamente ed altrettanti erano riusciti ad acquistarne nel sistema delle aste pubbliche

Il consigliere Nicola Di Marco è intervenuto a tale proposito in aula per avere chiarezza in merito alla vicenda.

“Con molta soddisfazione sia io che il gruppo del MoVimento 5 Stelle Lombardia, abbiamo accolto le notizie di stampa relative al lavoro fatto per far emergere questo vero e proprio sistema di “gestione alloggi”, ovviamente abusivo.

Ho ritenuto però importante presentare una “question time” per cercare di capire:

➡ come sia stato possibile far crescere un sistema di questo tipo senza che ALER se ne accorgesse tempestivamente.

➡ quali azioni intende intraprendere Regione Lombardia per evitare che eventi di questa portata si ripetano nuovamente.

➡ se non sia il caso di sospendere il piano vendita di alloggi di ALER, per evitare il rischio che patrimonio pubblico finisca in una rete che alimenta delle speculazioni.

Lo spirito con cui è stato presentato il mio atto è totalmente costruttivo e collaborativo, soprattutto perché servirebbero rassicurazioni sul fatto che ciò che è stato scoperto a San Siro, non sia in corso anche in altri quartieri.
Per l’assessore alla Casa Bolognini però, è stato solo il pretesto per fare inutili polemiche e non rispondere, nei fatti, a nessuno degli interrogativi.

‼Sinceramente voglio evitare di entrare in questi giochini infantili da vecchia politica e mi aspetto maggiore umiltà da partiti che hanno portato ALER, ed il settore delle CASE POPOLARI, nello stato che tutti conoscono.
Gli stessi partiti che continuano a sostenere che l’unico modo per risanarne lo stato, sia continuare con i piani di vendita, che naturalmente non potranno continuare all’infinito.”

Vedi l’intervento del consigliere qui  VIDEO NICOLA DI MARCO 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali