Comunicati stampa Nicola Di Marco Territorio, trasporti e infrastrutture

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»

Anche i dati aggiornati a marzo e raccolti da Enea confermano il successo del Superbonus 110% e l’incremento dei lavori edili legati alla nostra misura: in Lombardia sono oltre 21.000 i cantieri già autorizzati e oltre 4 miliardi di euro gli investimenti ammessi a detrazione.

Ad annunciare i dati è Nicola Di Marco, capogruppo del Movimento 5 Stelle Lombardia:

«Sempre più lombardi puntano sull’efficientamento energetico e sulla messa in sicurezza antisismica dei loro edifici, con benefici importanti in termini di miglioramento della qualità della vita, riduzione delle emissioni inquinanti e risparmio in bolletta.

Ora però siamo davanti a un bivio a livello nazionale: se il governo non interviene a correggere la rotta, l’effetto Superbonus – quello stesso che lo scorso anno ha sorretto la ripresa del Pil e nel primo trimestre 2022 ha creato oltre 44mila posti di lavoro – rischia di bloccarsi.

Ecco perché è necessario intervenire subito per prorogare i termini legati ai lavori agevolati delle abitazioni unifamiliari, per troppo tempo bloccati e ora alle prese con la scadenza del 30% dei lavori da ultimare entro fine giugno. Ed ecco perché è indispensabile correre in soccorso ai tanti imprenditori in crisi di liquidità o comunque impossibilitati a concludere nuovi contratti a causa dell’improvvido intervento che ha praticamente bloccato la cessione del credito.

Come Movimento 5 Stelle Lombardia continueremo a proporre alla Giunta interlocuzioni con il Governo, affinché si possa continuare a dare respiro al Superbonus, che ha dimostrato ampiamente di essere una misura preziosa per le famiglie, per l’economia e per l’ambiente» conclude Di Marco.

Articoli Correlati

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Commissione d’inchiesta Covid assenti Fontana e Moratti. Di Marco : «Ingiustificabile mancanza di rispetto»

Carolina Russo De Cerame

In Commissione Sanità le modifiche alla riforma Moratti, Fumagalli: «Correzioni sostanziali, altrimenti il Governo avrebbe impugnato la legge»