Ambiente e Protezione Civile Como Consiglio Regionale News Raffaele Erba

Maltempo sul Lago di Como. Erba: “Regione Lombardia si assuma le sue responsabilità”

Il maltempo torna a flagellare il Lago di Como: nuove frane nella notte a Blevio e a Torno, danni in molti altri Comuni della provincia.

Il consigliere regionale Raffaele Erba, commenta così l’ennesimo disastro: “Le immagini che arrivano dal Lago ci lasciano per l’ennesima volta un misto di sgomento e rabbia. Spiace vedere che i nostri appelli siano rimasti inascoltati. Continuiamo a ripetere che il problema del dissesto idrogeologico, dell’incuria e degli eventi estremi legati ai cambiamenti climatici vanno affrontati in modo serio e strutturale. È sempre più evidente come questi fenomeni si manifestano con maggior forza in tutti i nostri territori”.

“Poche settimane fa i miei allarmi venivano stigmatizzati facendo passare il concetto che per Regione Lombardia tutto era a posto. Purtroppo oggi scopriamo nuovamente che non è così.

Non possiamo continuare a lasciare i cittadini in balia degli eventi.

Ormai a Blevio e in molte zone del Lago si vive con la perenne preoccupazione che il primo temporale possa tradursi in tragedia”.

“La maggioranza di Regione Lombardia deve assumersi le proprie responsabilità verso i territori ma nella realtà appare sempre più assente e disinteressata. Le persone che vivono sul Lago di Como sono stanche di assistere al gioco dello scaricabarile verso Roma e chiedono risposte. Regione ha tutti gli strumenti per incidere sul problema: sia per anticipare le risorse a coloro che hanno subito danni sia per strutturare un nuovo approccio alla prevenzione e alla cura del territorio. Serve solo la volontà di agire”.

Articoli Correlati

Omosessualità e devianze, Fumagalli e Verni: «L’Assessore Moratti sconfessa il neo-Assessore La Russa»

Redazione Staff

Disagi trasporto pubblico regionale, Verni: «Regione Lombardia rifiuta di rimborsare i pendolari»

Redazione Staff

Da Regione No al rimborso abbonamenti Trenord per il mese di luglio. Di Marco: “Pendolari beffati dopo i disastri delle ultime settimane”