“A due settimane dall’entrata in vigore dei tagli decisi dal centrodestra all’assistenza ai disabili, la maggioranza non riconosce l’urgenza di dover trovare una soluzione, per dare una risposta alle famiglie che da mesi la pretendono. Il centrodestra, bocciando la nostra richiesta di trattazione urgente del tema, ha palesato ancora una volta di non avere alcuna volontà di trattare l’argomento.
Non solo hanno confermato di non sapere dove reperire le risorse, ma hanno spiegato di non avere nemmeno idea di come farlo, dal momento che attualmente Regione Lombardia non è in grado di stimare quanti soldi serviranno per sterilizzare i tagli all’assistenza nei prossimi anni.
Il Movimento Cinque Stelle ritiene questa incommentabile mancanza, la rappresentazione delle difficoltà di un assessorato, quello alla Disabilità, che continuiamo a ritenere necessiti di un cambio alla guida, visti anche gli impegni elettorali dell’Assessore stesso.
Continueremo a lavorare affinché, la sterilizzazione dei tagli sia prevista all’interno del prossimo assestamento di bilancio”.
Queste le parole del nostro capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Consiglio regionale, Nicola Di Marco , dopo l’esito contrario della votazione attraverso la quale chiedevamo di trattare con urgenza il tema dei tagli alle misure B1 e B2 che entreranno in vigore dal prossimo mese di giugno.

Articoli Correlati

Redazione Staff

EUROPEE: #LITALIACHECONTA COMINCIA IL CAMMINO

Redazione Staff

Redazione Staff