Home Lotta ai privilegi Ai consiglieri diaria sempre, anche se assenti

Ai consiglieri diaria sempre, anche se assenti

0
0

Diaria sempre, anche da assenti, è questo in parole povere il contenuto della delibera 120 votata a maggioranza l’8 luglio scorso dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale Lombardo, con il solo voto contrario di Eugenio Casalino, portavoce del M5S.

Ancora una volta i partiti si ergono a paladini dei loro privilegi e si garantiscono la diaria anche in caso di assenza “giustificata” per partecipazione ad altri riunioni, missioni, incarichi e in caso di assenza per malattia.

Questo è un privilegio bello e buono. Tutti lavoratori dipendenti, e in particolare quelli pubblici, subiscono la decurtazione degli stipendi (la diaria non esiste) in caso di malattia.

I consiglieri regionali percepiscono uno stipendio, l’indennità di carica di circa quattromila euro netti, che non viene sfiorata in alcun modo dalle assenze più l’indennità di funzione (se dovuta) e rimborso forfettario mensile di 4.200 euro netti. In sede di definizione della legge regionale 3/2013 avevamo chiesto che questo forfait venisse decurtato di 280 euro giornalieri per qualunque assenza, proposta bocciata con rimando, appunto, alla definizione di regole da parte dell’ufficio di presidenza.

La casta colpisce ancora ma noi non smetteremo di denunciare le loro furberie.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali