Home Comunicati stampa Bilancio del Consiglio regionale 2014, voto contrario di M5S

Bilancio del Consiglio regionale 2014, voto contrario di M5S

0
0

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato il bilancio di previsione per il 2014, con 60 voti favorevoli, da parte dei gruppi di maggioranza e del Pd, il no dei 9 consiglieri del M5S e l’astensione dei 3 appartenenti al Patto Civico.

Eugenio Casalino, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, ha motivato il voto contrario sulla base dell’assenza di chiarimenti su molti punti del bilancio.

Per il consigliere, “c’è un giro contabile incomprensibile tra consiglio e Giunta sulle spese di facility management, aumentate di un milione e mezzo di euro, che vengono effettuate di fatto dalla Giunta e poi restituite dal bilancio del consiglio a quello della Giunta. Abbiamo poi notato come le spese per il finanziamento delle emittenti radio tv della regione, che si avevano in passato per centinaia di migliaia di euro, sono state completamente azzerate, dopo che le abbiamo più volte messe in discussione nei mesi scorsi, A fronte di una nostra richiesta specifica ci è stato spiegato che tali spese sono state azzerate per la legge 122/2010 che ha posto precisi limiti alle spese della Pubblica amministrazione per sponsorizzazioni, cioè a dire che i bilanci 2011 e 2012 del Consiglio regionale sarebbero illegittimi perché contenevano tali spese”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali