Home Eugenio Casalino Emergenza casa. M5S al presidio
Emergenza casa. M5S al presidio

Emergenza casa. M5S al presidio

0
0

Presidio Adige-Mantova 28-02-14Stamattina, davanti alla sede ASL Milano di Corso Italia si è tenuto il presidio organizzato dal Comitato Inquilini degli stabili ASL Milano, SICET ed Unioni Inquilini che chiedevano di essere ricevuti dalla Direzione ASL per esporre le loro istanze sulla drammatica vicenda che li attanaglia da tre anni. Al Presidio hanno partecipato i consiglieri regionali M5S Iolanda Nanni ed Eugenio Casalino.

Eugenio Casalino, consigliere regionale M5S, dichiara: “Da tre anni a questa parte, la ASL, proprietaria di questi immobili ricevuti in donazione per finalità sociali, ha disdettato i rapporti di locazione a circa duecento famiglie. A oggi, decine di famiglie temono provvedimenti di sfratto alla scadenza del proprio contratto e vivono in una situazione di drammatica incertezza. La situazione è intollerabile in un momento di grave crisi e considerato il fatto che gran parte della popolazione che vive in questi stabili appartiene a categorie deboli: anziani, disabili e lavoratori con basso reddito. Pertanto abbiamo ritenuto doveroso affiancarci a loro accogliendo le loro istanze e supportandoli attraverso le Istituzioni. Siamo stati ricevuti dalla Direzione ASL insieme alle rappresentanze sindacali ed al Comitato. Questi ultimi hanno chiesto alla Direzione ASL di fare chiarezza sull’intenzione di procedere o meno a una vendita in blocco degli stabili e di garantire il rinnovo dei contratti in scadenza. La Direzione, nella persona del Dott. Locatelli, ha risposto che non vi è nessuna intenzione di procedere alla vendita e che il rinnovo dei contratti è vincolato all’avvio di una serie di perizie per la verifica statica delle unità abitative che versano in stato di degrado, al fine di garantire all’utenza sicurezza e il rispetto delle normative in vigore.

Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S e membro della Commissione V e della Commissione d’Inchiesta ALER Milano di Regione Lombardia, dichiara: “All’incontro con la Direzione ASL si è giunti alla conclusione che le rappresentanze sindacali possano seguire l’iter, sia nelle operazioni di verifica dello stato di degrado degli stabili (mediante un proprio rappresentante), sia sul rinnovo dei contratti, anche mediante l’apertura di un tavolo dedicato presso Regione Lombardia. Resta aperto il nodo della convenzione fra ASL Milano e ALER Milano per il passaggio della gestione degli stabili all’ente preposto ad amministrare l’edilizia pubblica residenziale, a tutt’oggi non stipulata per mancata presentazione dei relativi documenti da parte di ASL. Come MoVimento 5 Stelle, abbiamo quindi effettuato una richiesta di accesso agli atti per ottenere questi documenti che ci sono stati consegnati stamattina. Abbiamo inoltre richiesto ed ottenuto che il Comitato e le rappresentanze sindacali possano essere ricevute ed audite a fine marzo in Commissione V di Regione Lombardia per fare il punto della situazione. Nel frattempo, continueremo a monitorare la vicenda e a “spingere” affinchè Istituzioni ed enti coinvolti mettano nero su bianco quanto emerso dall’incontro di stamani a garanzia dei cittadini e del loro legittimo diritto alla casa”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali