Home Iolanda Nanni Sfratti: moratoria urgente in Lombardia
Sfratti: moratoria urgente in  Lombardia

Sfratti: moratoria urgente in Lombardia

0
4

sfrattiA nome del M5S Lombardia, la consigliera regionale Iolanda Nanni, membro della Commissione V che si occupa di edilizia pubblica ha inviato all’Assessore Regionale alla Casa, Paola Bulbarelli, l’ennesima richiesta di intervento sulla drammatica situazione degli sfratti in Lombardia per i quali occorre urgentemente fare una moratoria.

La consigliera regionale M5S Iolanda Nanni dichiara: “la situazione è drammatica. Sono venuta a conoscenza di un ennesimo caso di sfratto esecutivo a Pavia, città tristemente nota come capitale delle slot-machine e per la più alta percentuale di sfratti in tutta la Lombardia. Si tratta di un caso simbolo.

Un intero nucleo famigliare costretto in data 15 aprile ad abbandonare la propria abitazione per sfratto esecutivo attuato da un ufficiale giudiziario accompagnato da uno spiegamento di forze dell’ordine in assetto antisommossa davvero impressionante. La famiglia composta da cinque persone sopravvive grazie al reddito di circa 400 euro al mese della madre, affetta peraltro da una grave forma tumorale all’occhio, il marito e’ da mesi disoccupato. La figlia di 24 anni è a sua volta una ragazza madre e disoccupata, il fratello è  un minorenne con disabilità. Si tratta di persone fragili che non possono essere abbandonate a se stesse e che per la loro precaria e drammatica condizione non sono in grado di progettare il loro futuro.

 

“Casi come – continua Nanni – questi sono ormai all’ordine del giorno, grave sintomo di una cronica disperazione delle famiglie. Ho chiesto pertanto all’Assessore Bulbarelli, nelle more di un inaccettabile sordità  dell’amministrazione locale, di intervenire anche a livello regionale. È necessaria una moratoria degli sfratti per dare respiro a queste famiglie a cui non può e non deve essere negata la dignità in un momento così difficile per il nostro Paese”.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali