Dario Violi Legalità e trasparenza

Processo Penati: la solita Sinistra delle parole, mai dei fatti

penati ok

I Democratici di Sinistra non si sono presentati in aula per il processo ‘Sistema Sesto’ rinunciando così alla costituzione di parte civile contro l’ex presidente della Provincia di Milano Filippo Penati.

Per Dario Violi, capogruppo del M5S Lombardia: “L’ex DS Ugo Sposetti, oggi nel PD, ha fatto retromarcia sulla costituzione di parte civile presentata al processo. E’ una retromarcia che non ci sorprende visto che tutto il gran parlare di legalità e trasparenza dai DS al PD continua a essere annegato in un oceano di ipocrisia.

Sul processo Penati si dovrebbe scrivere un ampio manuale sull’incoerenza di questa sinistra a partire da Penati stesso che aveva promesso che avrebbe rinunciato alla prescrizione e che si è smentito da solo: la prescrizione è arrivata prontamente a salvarlo. I lombardi meritano totale trasparenza sulle vicende dell’area ex Falck e sulla politica lombarda degli ultimi anni. Ormai da questa politica non ci aspettiamo più nulla, hanno perso la credibilità e i cittadini lo sanno” conclude il Consigliere.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Carolina Russo De Cerame

Montagna: la risoluzione del centrodestra è un libro dei sogni

ufficiostampa

Commissione d’inchiesta Covid – non è un conclave, alcune sedute siano pubbliche

Redazione Staff